Il documento elettronico firmato digitalmente è equiparabile a quello autografo.

La firma digitale è il risultato di una procedura informatica che consente a chi firma un documento digitale (file di scrittura, foglio elettronico o immagine in tutti i formati autorizzati) di rendere manifesta e garantire:

  • l’autenticità, cioè che il documento è originale;
  • la paternità, ossia chi ha firmato il documento;
  • l’integrità, ovvero che il documento non sia stato modificato dopo essere stato firmato digitalmente.

Il soggetto che voglia firmare digitalmente i propri documenti deve essere titolare di un certificato digitale di sottoscrizione, contenuto in un dispositivo di firma (smart card o chiave USB).

In particolare, questo dispositivo permette di utilizzare una chiave crittografica “privata” univoca e segreta, che consente l’apposizione della firma digitale; la chiave “pubblica” correlata, resa disponibile in rete dall’Ente Certificatore emittente, consentirà invece ogni successiva verifica.

Perché tutto questo sia possibile è necessaria un’infrastruttura tecnologica (PKI, Public Key Infrastructure) gestita da un Ente Certificatore, ovvero da un soggetto iscritto in un apposito elenco tenuto dall’AgID, che abbia precisi compiti e responsabilità.

Per firmare qualunque documento elettronico

La firma digitale si può apporre su qualunque documento informatico: bilanci e atti societari, fatture, notifiche, moduli per l’iscrizione a pubblici registri, comunicazioni alla pubblica amministrazione.

I casi di utilizzo della firma digitale, tanto nella pubblica amministrazione quanto nelle imprese, sono sempre più numerosi: si pensi ad esempio all’obbligo di trasmissione telematica delle pratiche societarie al Registro delle Imprese, o alla piena dematerializzazione dei mandati di pagamento.

Sicurezza e semplificazione

La firma digitale presenta vantaggi in termini di semplificazione dei rapporti tra aziende e tra queste e gli enti pubblici. Si pensi all’invio di un qualsiasi documento cartaceo: va scritto, stampato, firmato e poi spedito tramite posta tradizionale.

Con la firma digitale si firma il documento attraverso dispositivi elettronici e lo si invia elettronicamente, senza stamparlo. Si risparmia, quindi, in costi di stampa del cartaceo e tempi di trasmissione, con la sicurezza dell’inalterabilità dei contenuti.

FIRMA DIGITALE SU CHIAVETTA USB

€120+IVA

RINNOVO ANNUALE

Firma Digitale sempre in tasca

Collegamento con Penna USB

FIRMA DIGITALE SU SMART CARD

€45+IVA

RINNOVO ANNUALE

Card

Necessario l'acquisto del Lettore

FIRMA DIGITALE REMOTA

€80+IVA

RINNOVO ANNUALE

Firma senza supporti

Utilizzo ovunque

LETTORI CARD

€28+IVA

ACQUISTO

Lettore SMART CARD

Una Tantum

HAI BISOGNO DI SUPPORTO PER LA PRIMA ISTALLAZIONE?
LA DIVISIONE TECNICA DI AMS  è la soluzione giusta.
Per consultare un nostro incaricato e fissare un appuntamento non esitare a contattarci.
CONTATTACI!