[Regione Campania] Bando start up : 15 milioni di euro per la propria idea

[Regione Campania] Bando start up : 15 milioni di euro per la propria idea

Nuovo bando “Campania Start up Innovativa” pubblicato dalla Regione con uno stanziamento complessivo di 15 milioni di euro, con l’obiettivo di sostenere la creazione e il consolidamento di start-up hi-tech per aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi ad alto contenuto innovativo.

Chi può accedere ?

Possono accedere:

  • Micro e piccole imprese, costituite da non più di 48 mesi, che risultino essere, all’atto della presentazione della domanda, già iscritte nel Registro delle imprese presso Sezione speciale della competente Camera di Commercio;
  • Promotori d’impresa che intendano costituire una micro o piccola impresa e iscrivere la stessa nell’apposito Registro entro 45 giorni dalla data della eventuale comunicazione di ammissione all’aiuto richiesto. In questo caso la domanda di agevolazione deve essere inoltrata da uno dei futuri soci della società che verrà in seguito costituita.

I Progetti vanno avviati successivamente alla data di presentazione della domanda e ultimati entro 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni.

L’ importo del progetto deve prevedere un investimento minimo di 50mila euro e massimo di 500mila euro.

I progetti devono essere realizzati sul territorio regionale.

Voci ammissibili

Ammissibili ad agevolazione le spese connesse alle seguenti voci :

  • Investimento materiale (opere murarie comprese le spese di ristrutturazione ed impianti tecnologici, macchinari, impianti specifici, attrezzature, arredi)
    spese connesse all’investimento immateriale (acquisto di brevetti, altre forme di proprietà intellettuale, e consulenze brevettuali; programmi informatici funzionali all’attività di impresa e spese di realizzazione di siti web)
  • Spese connesse all’acquisizione di servizi reali funzionali all’avvio e allo sviluppo (studio di fattibilità, servizi di consulenza in materia di innovazione, servizi di sostegno all’innovazione, servizi di sostegno alla penetrazione del mercato)
  • Spese di gestione (nuovo personale altamente qualificato; affitto dei locali della sede operativa nella quale viene realizzato il progetto di impresa, e servizi di incubazione e di accelerazione di impresa
  • Spese di promozione e commercializzazione come la progettazione e stampa di materiale commerciale e pubblicitario, web marketing, social media marketing, advertising)

L’agevolazione, nella forma di contributo in conto capitale (fondo perduto) per gli investimenti materiali ed immateriali e nella forma di contributo alla spesa per gli investimenti connessi all’acquisto di servizi reali e ai costi di gestione, è pari al 65 per cento della spesa ammissibile.

La domanda di partecipazione va compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso Siti dedicati, a partire dal 19 giugno 2017.

Alla domanda di partecipazione al bando vanno allegati la dichiarazione dei dati camerali dell’impresa (solo per aziende già costituite), la dichiarazione della dimensione d’impresa, la dichiarazione dei requisiti sul potenziale di innovazione e cantierabilità, il Piano di impresa, la Certificazione antimafia.

La data di apertura dello Sportello è fissata a partire dalle ore 9 dell’18 luglio 2017.

Per ulteriori informazioni, contattatteci qui.