Contributi a favore dei Liberi Professionisti.

Contributi a favore dei Liberi Professionisti.

In Campania, una nuova e importante opportunitĂ  per i LIBERI PROFESSIONISTI.

Partono i  contributi a fondo perduto per i professionisti che decideranno di investire nel proprio settore.

Il bando è emesso e regolato dalla Regione Campania.

Tale concessione di contributi a fondo perduto per la categoria dei liberi professionisti è finalizzata al finanziamento di programmi di investimento che saranno presentati da liberi professionisti operanti sull’intero territorio regionale.

Potranno beneficiare dei contributi a fondo perduto per i liberi professionisti tutti coloro che rientrano in una delle seguenti condizioni:

  • siano liberi professionisti in forma singola; che abbiano l’esercizio prevalente dell’attivitĂ  professionale in uno dei Comuni della Regione Campania;
  • siano “aspiranti liberi professionisti in forma singola”. Ovvero, persone fisiche non ancora in possesso di una partita IVA riferibile all’attivitĂ  professionale che intendono avviare;
  • associazioni tra professionisti mono e multidisciplinari;  aventi il luogo principale di esercizio nel territorio della Regione Campania.

I soggetti richiedenti, in forma singola o associata, potranno presentare una sola domanda di contributo.

Saranno ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento con spese totali ammissibili uguali o superiori a 5.000 euro per l’avvio e lo sviluppo di attività professionali. Le spese ammissibili devono riguardare attivi materiali e immateriali per l’innovazione tecnologica e digitale pari almeno al 70% del programma di investimento.

I programmi d’investimento presentati dovranno essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di contributo. Tutti gli investimenti dovranno concludersi entro 18 mesi dal Decreto di concessione.

Per i soggetti non ancora costituiti alla data di inoltro della domanda, saranno ammissibili solo le spese sostenute a partire dalla data di apertura della partita IVA.

L’agevolazione sarà concessa sotto forma di contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammesse, fino ad un massimo di 25.000 euro.

Il contributo a fondo perduto per i liberi professionisti è concesso nella forma di sovvenzione, ai sensi del Regolamento UE n. 1407 del 18/12/2013 in base agli art.107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti «de minimis».

La fase di presentazione dell’istanza si articola nelle seguenti fasi:

dal 23 aprile 2017, si potrà effettuare l’invio del modulo e dei relativi allegati, entro e non oltre le ore 18.00 del 31 maggio 2017.

Prepara con Noi la tua partecipazione al Bando,

contattaci per fissare un appuntamento.

081-0663491
Seguici e condividi 🙂
0