[APE] Certificazioni Energetiche: facciamo chiarezza!

[APE] Certificazioni Energetiche: facciamo chiarezza!

L’attestato di prestazione energetica a volte impropriamente denominato attestazione prestazione energetica è un utile strumento per risparmiare in bolletta e per migliorare il comfort delle nostre case. Di che si tratta esattamente?

Cos’è un’APE

Questo documento descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, sintetizzandone con una scala da A a G le prestazioni energetiche. Oltre ad essere obbligatorio in alcuni casi, come al momento dell’acquisto o della locazione di un immobile, può essere molto utile per informare sul consumo energetico e di conseguenza per adottare delle azioni volte all’ottimizzazione dell’energia (interventi migliorativi) ma anche ad aumentare il valore degli edifici che presentano una buona classe energetica.

Quando serve

Secondo quanto disposto dal D.M. 26/06/2015 e dal DM in conformitĂ  alla direttiva europea, l’APE va realizzato dal 1° Luglio 2009 in caso di compravendita di immobili e dal 1° Luglio 2010 in caso di locazione.

In particolare, la Certificazione Energetica è richiesta in caso di compravendita (ossia trasferimenti a titolo oneroso come rogito e permuta), di donazione e quindi di trasferimenti a titolo gratuito, di locazione, ma dal 2012 anche per gli annunci di vendita o di affitto al fine di determinare l’indice di prestazione energetica.

Il certificato energetico viene richiesto anche per gli edifici di nuova costruzione al termine dei lavori, per le ristrutturazioni importante ossia quando i lavori riguardano oltre il 25% della superficie dell’involucro dell’edificio, cioè pareti e tetti. Le certificazioni energetiche vengono richieste anche agli edifici pubblici, per tutti i contratti nuovi o rinnovati per la gestione degli impianti termici o di climatizzazione.

Ape, uno strumento utile per risparmiare energia

Si tratta dunque di uno strumento ormai diffuso e richiesto. Purtroppo sul web circolano molti annunci che tendono a svendere questo importante documento, offrendo soluzioni low cost, bypassando anche lo step del sopralluogo da parte del tecnico previsto obbligatoriamente dalla normativa vigente. In questo modo non si sfruttano tutte le potenzialità che una certificazione energetica, redatta correttamente, può offrire.

Tutto ciò non fa che sminuire la reale importanza e le potenzialitĂ  dell’APE, la cui validitĂ  è di 10 anni. Questo documento fornisce preziose informazioni sull’edificio permettendo di risparmiare energia attuando degli interventi migliorativi, di efficientamento energetico e di conseguenza di riduzione dei consumi.

I benefici si riflettono anche sull’ambiente, con la scelta di soluzioni che producono meno emissioni inquinanti. Infine, il miglioramento dell’efficienza energetica di un edificio si riflette anche nel comfort.

Fonte: Greenbiz

Per la Consulenza e le Certificazioni Energetiche

puoi affidarti ai nostri Ingegneri. Fissa un appuntamento!

081-0663491
Seguici e condividi 🙂
0